Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy    

25 NOVEMBRE, GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Gli studenti delle medie appenderanno agli alberi delle sagome di scarpe rosse

Prosegue incessante il cammino verso una cultura del rispetto che possa condurre all’eliminazione di ogni forma di violenza di genere, nel contesto di un Paese in cui l’Istat registra come 6milioni e 788mila donne fra 16 e 70 anni abbiano subito una qualche forma di violenza e come durante l’emergenza sanitaria il numero dedicato abbia ricevuto il 73% in più di richieste aiuto.
Dopo l’apertura alla Casa della Salute Terre e Fiumi dello Sportello Antiviolenza, la Commissione consiliare permanente Pari Opportunità ha ideato una nuova iniziativa in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, in cui ha nuovamente coinvolto insegnanti e allievi della scuola secondaria di Copparo. Agli studenti, che già avevano elaborato il logo di ‘Nontiscordardime’, è stato chiesto di realizzare delle sagome di scarpe rosse da appendere agli alberi della piazza.
La cerimonia si terrà, nel rispetto delle misure anticovid, mercoledì 25 novembre, alle 10.30 nel settore Nord/Ovest dei giardini della piazza principale. Vi parteciperà una rappresentanza di dieci ragazzi delle classi terza F e terza B, accompagnati dal dirigente scolastico Domenico Marcello Urbinati e dagli insegnanti Carla Cenacchi e Marco Bertolini. Saranno presenti il sindaco di Copparo Fabrizio Pagnoni e l’assessore e vicesindaco Franca Orsini, i rappresentanti delle forze dell’ordine, i componenti la Commissione Pari Opportunità, una operatrice del telefono antiviolenza ‘Nontiscordardime’.
I ragazzi appenderanno le loro scarpe rosse agli alberi nei pressi della panchina rossa, significativo monito degli atti di violenza accaduti nel territorio copparese, e daranno lettura dei messaggi da loro scritti sul retro delle sagome.
 

Ultima modifica dei contenuti: 24/11/2020